Manovra 2019: le modifiche al regime forfetario e la nuova flat tax dal 2020

La L. 145/2018 (Manovra 2019) con l’articolo 1, commi da 9 a 11, modifica il requisito di accesso al c.d. regime forfetario, innalzando a 65.000 euro la soglia massima dei ricavi e compensi conseguiti nell’anno precedente. Oltre a tale principale novità vengono novellate alcune cause ostative di accesso al regime. La Legge di Bilancio, con i successivi commi da 17 a 22, introduce a partire dal 2020 la possibilità di applicare un’imposta sostitutiva del 20% al reddito delle persone fisiche che esercitano attività d’impresa, arte o professione. Tali soggetti, per accedere alla tassazione agevolata, devono aver conseguito ricavi o percepito compensi compresi tra 65.001 euro e 100.000 euro nel periodo d’imposta precedente.

Di seguito è possibile scaricare l’approfondimento scritto dal Dr. Dario Fiori per conto di Gruppo Euroconference S.p.A. nella rivista “La circolare di lavoro e previdenza” n. 3/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.