Manovra 2020

La manovra economica per il 2020 introduce novità che impattano sia sull’ordinamento fiscale, lavoristico e previdenziale. Con la circolare n. 1/2020, il Dott. Dario Fiori per conto di Fondazione Studi Consulenti del Lavoro analizza tali misure, soffermandosi, in particolare, sugli aspetti più critici delle nuove disposizioni.

Da un lato, con il d.l. 124/2019, collegato fiscale alla Legge di Bilancio, convertito con modificazioni dalla legge n. 157/2019, viene introdotto un nuovo regime in materia di ritenute e compensazioni in appalti e subappalti. Tale sistema, caratterizzato da una complessa serie di adempimenti a carico dei committenti e degli appaltatori, rappresenta il tentativo del Legislatore di arginare il fenomeno della somministrazione illecita, onerando i primi della responsabilità di verificare la regolarità del versamento delle ritenute fiscali operate sulle retribuzioni dei lavoratori impiegati per la realizzazione dell’opera o l’esecuzione del servizio oggetto del contratto di appalto. Dall’altro lato, con la stessa Legge di Bilancio 2020, vengono introdotte varie disposizioni che meritano attento approfondimento e alle quali la circolare dedica appositi capitoli: NASpI e disposizioni pensionistiche; riduzioni, esenzioni, sgravi contributivi e congedi; fringe benefit; detrazioni fiscali nel lavoro dipendente; credito di imposta per ricerca e sviluppo e per la formazione 4.0; reddito di cittadinanza.

Leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.